LOADING

Type to search

DKV carta carburante  multimarca: informazioni utili

Redazione Soldo 3 mesi ago
Share

DKV Euro Service offre sul mercato, al momento, una delle carte carburante multimarca più usate. La compagnia nata in Germania da 75 anni si occupa di logistica e trasporti, e con DKV card offre una carta carburante che sfida le carte monomarca.

Tra i servizi che ci permettono di sbarazzarci della scomoda scheda carburante, il cui abbandono è in ogni caso previsto per il 1° gennaio, si distinguono due macro-tipologie di carte carburante: le carte multimarca e le carte monomarca.

Le carte multimarca, rispetto a carte carburante monomarca, come Multicard Easy e CartissimaQ8, permettono in tutta comodità di rifornirsi in distributori di marche diverse lasciando al driver maggior libertà di scelta. D’altro canto però, le carte cercano di attrarre il cliente con sconti (di solito si aggirano su uno o due centesimi al litro) e premi riscuotibili attraverso la raccolta punti: sono i soliti modi di fidelizzazione del cliente che possono allettare, ma di cui non bisogna dimenticare i costi nascosti che comportano. La carta DKV non offre niente di tutto ciò, né premi, né sconti sul rifornimento.

DKV card: la carta sotto la lente di ingrandimento

Oltre al già accennato vantaggio costituito dall’offrire circa il doppio dei distributori rispetto alle maggiori carte brandizzate, la vera forza della carta carburante DKV è la sua natura internazionale. DKV infatti nasce in Germania ed è una compagnia specializzata nella logistica operante in Europa, di conseguenza il raggio di funzionamento della carta travalica i confini nazionali, presentando la possibilità di trovare distributori convenzionati in tutta Europa. Questo può essere un vantaggio per grosse aziende di trasporti che tipicamente hanno flotte impegnate in viaggi internazionali, non così per realtà più piccole e\o nazionali.

Tasto dolente è invece l’aspetto gestionale che sembra non essere al passo con i tempi. E’ vero che DKV ha una sua app, ma questa si limita ad aiutare nella ricerca del benzinaio convenzionato più vicino, con anche la possibilità di comparare i distributori, numerosi sulle autostrade, ma difficili da trovare nelle città, e una sezione dedicata alle novità di DKV. L’app non offre nulla sul piano della gestione delle carte e non aiuta a semplificare la rendicontazione come potrebbe. E’ invece garantito, come normale, un servizio di rendicontazione e-mail.

In breve, DKV è una buona carta rispetto ai competitors brandizzati, ma rispetto a questi e ad altre carte non sembra sfruttare tutte le potenzialità nel facilitare il cliente, forse volendo mantenere un servizio semplice. Un altro tasto dolente è costituito dai costi della carta, ben al di sopra di altre carte, e in particolare circa il doppio della carta universale Soldo Drive.

L’esperienza di Fabio, testimone di una scena curiosa

Può capitare di arrivare ad un benzinaio pensando che accetti la tua carta per poi scoprire che in realtà non è così e non ti è possibile fare benzina. Il problema diventa rilevante se fai rifornimento servito e scopri solo dopo aver fatto benzina che la tua carta non viene accettata, con evidenti problemi nel caso tu non abbia alternative.

Il racconto di Fabio

“Al bar c’era un signore a telefono che tirava moccoli perché un suo collega autista ha fatto carburante sull’autostrada e al momento di pagare è venuto fuori che la sua carta DKV non era accettata in quel punto vendita. Naturalmente l’autista non aveva altri mezzi di pagamento e solo 30 euro in tasca.

Morale, il signore stava chiamando colleghi a destra e manca per trovarne uno disposto a prendere la macchina e raggiungere la stazione della A4 nella quale si trovava fermo il camion che non poteva certo ripartire da li senza pagare (ed era carico).”

Soldo Drive, l’alternativa senza sacrifici

Se per te la libertà dai vincoli dei brand è un valore – ed effettivamente lo è in termini di risparmio, tempo e organizzazione – dovresti considerare l’opzione carta Soldo Drive: una carta carburante il cui unico limite è quello del circuito Mastercard. Non come le carte brandizzate quindi che offrono la possibilità  al massimo di fermarti ad un benzinaio su sette, ma anche molto meglio delle carte multimarca – più vantaggiose sotto questo aspetto delle sorelle brandizzate -, che comunque ti limitano in Italia ad un benzinaio su quattro: Soldo Drive è utilizzabile ovunque.

Inoltre a differenza di DKV la forza di Soldo Drive è anche nel supporto gestionale che può dare ai suoi clienti, offrendo la possibilità di personalizzare il servizio rispetto alle proprie esigenze.

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *